Disinfestazioni, derattizzazioni e disinfezioni

La disinfezione è un servizio che viene effettuato dopo le operazioni di pulizia. Con la disinfezione si mira alla pulizia, non dello sporco grossolano o visibile, ma di quello invisibile ossia dai batteri, virus, muffe, e da altri microrganismi.

Fondamentale quindi è effettuare una buona pulizia delle superfici.

La nostra politica da sempre è volta al conseguimento del massimo risultato, quindi, alla ricerca dei materiali, strumenti e attrezzature.

Da pochi anni siamo riusciti a reperire sul mercato un prodotto di altissimo livello che utilizziamo nei nostri cantieri per garantire l'igiene profonda su tutte le superfici a rischio che trattiamo: dai telefoni, ai tavoli di taglio della carne, dai sanitari alle scrivanie!

Disinfestazioni
La disinfestazione è il metodo per proteggersi da tutti quegli ospiti indesiderati che vivono nelle nostre case o nei luoghi di lavoro. Spesso non si -tratta di “ospiti indesiderati”, ma di vere e proprie presenze dannose, vettori di malattie.

Il metodo migliore è la difesa mediante disinfestazione, tramite un continuo controllo di monitoraggi e interventi diluiti nel tempo. I due maggiori infestanti delle nostre zone sono:
- Zanzara Tigre (Aedes Albopictus)
- Blatte

Zanzara tigre
Zanzara che viene dall’Asia, con un ciclo biologico simile a quello delle specie presenti in Italia. Le prime uova schiudono in primavera ed hanno un aumento di popolazione in estate con l’apice a Settembre. Chiudono il loro ciclo in autunno con la deposizione delle uova. Per avere un ottimo risultato di disinfestazione, bisogna adottare alcune misure preventive, limitando il più possibile le condizioni migliori di riproduzione e di rifugio delle zanzare.
- Eliminare la fitta vegetazione con uno sfalcio periodico
- Diserbare zone non utilizzate (cantieri edili o zone abbandonate)
- Eliminare i ristagni d’acqua (soprattutto quelle sporche)
- Controllare e pulire vasche biologiche
- Controllare zone interrate, allagate degli edifici e le fognature

Blatte
Le blatte vivono in gruppo e sono attive principalmente durante la notte, mentre durante il giorno preferiscono ripararsi nei loro rifugi (servizi igienici, cucine, dispense e magazzini).

Derattizzazione
Solo tre specie di roditori sono riuscite ad adattarsi stabilmente all’ambiente urbano, tutte appartenenti alla famiglia dei Muridi:
- Topo domestico (Mus Domesticus)
- Ratto delle chiaviche (Rattus Norvegicus)
- Ratto nero o dei tetti (Rattus Rattus)

Riconoscere il roditore è importantissimo per decidere il tipo di esca e di erogatore da utilizzare nell’impianto di derattizzazione.

Un aspetto fondamentale da tenere in considerazione è la facilità che hanno di trasmettere malattie, sia direttamente (mordere le persone, urinare o depositare feci su alimenti) o indirettamente (infettando zecche o pulci che successivamente pungono gli uomini).

Non sono solo questi i tipi di danni che effettuano questi roditori. Per mantenere affilati i loro incisivi, devono rodere materiali duri, quali plastica, legno e anche metallo (possono causare danni agli impianti elettrici e del gas).

Riduzione del rischio di infestazione da topi

Per ridurre il rischio di un’infestazione da topi, è fondamentale un elevato livello di igiene, poiché il motivo per cui vivono in un certo ambiente è la disponibilità di cibo, acqua e nascondigli. Tutti i rifiuti vanno sempre conservati in contenitori chiusi.

Per ridurre invece la possibilità di ingresso in un ambiente, occorre eliminare tutte le condizioni che possono favorire la loro entrata, quali fessure sotto le porte, crepe nei muri, etc.